\r\n Viene pubblicata la graduatoria provvisoria per assegnazione di n.1 alloggio di proprietà comunale, con l'avviso di produrre eventuali opposizioni e/o ricorsi a mezzo di raccomandata con ricevuta di ritorno alla Commissione Provinciale Assegnazione alloggi di edilizia residenziale pubblica di Avellino via Due Principati, 52/P, entro trenta giorni dalla data di pubblicazione (29/04/2015)

\r\n Convocazione della  commissione  elettorale comunale per  la  nomina  degli  scrutatori Comune  di  BAIANO

\r\n

\r\n IL sindaco

\r\n

\r\n  

\r\n

\r\n   Vista la legge regionale della Campania n. 6 del 28/5/2009 “Statuto della Regione Campania” e successive integrazioni e modi fiche;

\r\n

\r\n   Vista la legge regionale della Campania n. 4 del 27/3/2009 “Legge elettorale” e successive modifiche;

\r\n

\r\n    Visto l’articolo 1 della legge 17 febbraio 1968, n. 108, recante norme per l’elezione dei consigli regionali delle regioni a statuto normale, e successive modificazioni;

\r\n

\r\n Visto l’articolo 20, primo comma, del testo unico delle leggi per la composizione e la elezione degli organi delle amministrazioni comunali, approvato con decreto del Presidente della Repubblica 16 maggio 1960, n. 570, e successive modificazioni;

\r\n

Informazioni aggiuntive

  • Scade Domenica, 31 Maggio 2015

\r\n Il Decreto Ministeriale n. 55 del 3 aprile 2013, così come modificato dal D.L. 66/2014, ha fissato la decorrenza degli obblighi di utilizzo della fatturazione elettronica nei rapporti economici con la Pubblica Amministrazione, ai sensi della legge 244/2007, art. 1 commi da 209 a 214.

\r\n

\r\n In ottemperanza a tale disposizione, questa Amministrazione, a decorrere dal 31 marzo 2015, non potrà più accettare fatture che non siano trasmesse in forma elettronica secondo il formato di cui all’allegato “A” Formato delle fatture elettroniche” del citato DM n. 55/2013.

\r\n

\r\n Inoltre, trascorsi 3 mesi dalla suddetta data, questa Amministrazione non potrà procedere ad alcun pagamento, nemmeno parziale, sino alla ricezione della fattura in formato elettronico. Per le finalità di cui sopra, l’articolo 3 comma 1 del citato DM n. 55/2013 prevede che l’Amministrazione individui i propri Uffici deputati alla ricezione delle fatture elettroniche inserendoli nell’Indice delle Pubbliche Amministrazioni (IPA), che provvede a rilasciare per ognuno di essi un Codice Univoco Ufficio.

\r\n

\r\n L’informazione relativa al Codice Univoco Ufficio deve essere inserita obbligatoriamente nella fattura elettronica in corrispondenza dell’elemento del tracciato 1.1.4 denominato “Codice Destinatario” e rappresenta l’identificativo univoco che consente al Sistema di Interscambio (SdI), gestito dall’Agenzia delle Entrate, di recapitare correttamente la fattura elettronica all’ufficio destinatario. Pertanto, le fatture elettroniche indirizzate a questo Comune, a secondo dell’area che ha ordinato la fornitura, devono contenere i seguenti elementi specifici (come riportato sul sito: www.indicepa.gov.it) che è possibile consultare dall'allegato.

Pagina 22 di 45